×

A causa dell'emergenza Coronavirus, stiamo lavorando in remoto e l'attività prosegue regolarmente, come prima, meglio di prima.
Per comunicazioni vi preghiamo di scrivere ad [email protected], lasciando i vostri recapiti. Vi ricontatteremo nel giro di poco.

News & Ideas

Facebook ID scraping: gli strumenti, i pericoli.

Visual articolo Facebook ID scraping

Facebook ID scraping è l’attività con cui si raccolgono gli ID degli utenti Facebook (che per esempio sono attivi in una pagina, o hanno messo il like a un post ecc.) per targetizzarli poi in una campagna di advertising.

Dello scraping degli ID degli utenti Facebok se ne è parlato venerdì 11/03/2015 a Padova, durante la 3a edizione di Facebook Mastery (http://www.fbmastery.it/) che è, cito letteralmente, l’unico evento formativo interamente dedicato al Facebook Advertising avanzato e alle best practice nel Facebook Marketing. Uno degli interventi più attesi e più interessanti è stato infatti proprio quello di Fabio Sutto sullo scraping degli ID o delle e-mail di Facebook.

La prima cosa da sapere è che si tratta di una pratica assolutamente border-line, ufficialmente non ammessa da Facebook, che ne viola pertanto termini e condizioni d’uso. Fabio è stato infatti molto rigoroso e puntuale nello sconsigliarla in ogni modo e nell’evidenziare i pericoli in cui si può incorrere, primo e più probabile tra tutti l’essere bannato da Facebook (ma non sono da escludersi conseguenze ben più gravi legate per esempio alla violazione della privacy degli utenti).

Ciononostante, con una veloce ricerca è facile trovare un buon numero di strumenti che servono appunto allo scopo di fare lo scraping, “grattare” le pagine Facebook per raccogliere gli ID degli utenti.

Volete colpire con la vostra pubblicità i fan di una pagina che non è compresa nel targeting per interessi di Facebook? Nessun problema: potete trovare facilmente uno strumento che esegue la scansione della pagina e estrae tutti gli ID degli utenti che hanno interagito con qualche post.

Volete targetizzare i membri di un gruppo Facebook che è perfetto per il vostro mercato? Nulla di più facile! In pochi minuti potrete avere il vostro bel file txt con tutti gli ID degli utenti visibili nella pagina del gruppo.
I tool più popolari in rete, citati da Fabio Sutto, sembrano essere:

ai quali aggiungo

Per fermare questa pratica Facebook da qualche mese richiede che l’inserzionista, che carica la sua bella lista di ID, inserisca anche l’ID dell’App Facebook con cui si è regolarmente creato questo pubblico. Anche questa richiesta però è stata facilmente aggirata grazie a tool, come il converter di Facebook ID Scraper (http://facebookidscraper.com/), che convertono i Facebook ID nelle relative e-mail di Facebook (es: [email protected]) con cui ci si può creare il proprio pubblico personalizzato.

Il fatto che ci siano strumenti facilmente rinvenibili online e che questa tecnica possa essere (stata?) tremendamente profittevole non deve trarre in inganno: lo scraping degli ID di Facebook è comunque un’attività non ammessa da Facebook e molto pericolosa, da evitarsi assolutamente.

Ti interessa e vuoi saperne di più?

Richiedi maggiori informazioni

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone
Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati in accordo alla vostra informativa privacy *