News & Ideas

Mailchimp verso la comunicazione integrata

La nota piattaforma di email marketing amplia ulteriormente la gamma di servizi offerti. Una delle ultime novità di Mailchimp è, infatti, la possibilità di realizzare campagne di Remarketing (o Retargeting) sulla rete Display di Google.
È quindi possibile collegare il proprio sito con l’account Mailchimp per creare annunci che verranno mostrati sulla rete Display di Google agli utenti che hanno già visitato il sito web.
Vedendo l’annuncio, aumenteranno le possibilità che l’utente ritorni sul sito per completare l’acquisto.

Chi può utilizzare il remarketing con Mailchimp?

Le campagne di remarketing possono essere create da tutti gli utenti. Mailchimp fornisce una procedura guidata per integrare gli store online su base Shopify, Magento, Prestashop, Bigcommerce e Woocommerce.
Il restante tipo di piattaforme può essere integrato mediante l’utilizzo di snippet di codice a disposizione degli utenti.
Dal momento che i segmenti di pubblico per il remarketing richiedono un minimo di 100 utenti perchè gli annunci siano pubblicati, è consigliabile utilizzare il remarketing solo se il sito web raggiunge almeno 100 visitatori al mese.

Campagne integrate in Mailchimp

Già da tempo Mailchimp fornisce la possibilità di creare campagne anche su Facebook e su Instagram. L’introduzione del remarketing su Google ha reso il servizio ancora più ampio e completo.
È evidente come il focus della piattaforma si stia così spostando dall’email marketing alla comunicazione integrata, in quanto, come ribadito proprio dal team di Mailchimp, ora possiamo trovare all’interno di un unico strumento tutto ciò che ci serve per realizzare campagne integrate:

  • grazie alle newsletter, agli annunci Facebook o agli annunci Instagram l’utente visiterà il nostro sito;
  • la campagna di remarketing attivata con Mailchimp mostrerà annunci con i nostri prodotti all’utente mentre naviga nella rete Display di Google;
  • vedendo gli annunci, l’utente sarà invogliato a tornare sul nostro sito e ad effettuare un acquisto;
  • una volta completato l’acquisto, l’utente potrà ricevere una mail automatica preimpostata in cui gli offriamo uno sconto o gli suggeriamo quali articoli acquistare in futuro.

Schema sulle campagne integrate con Mailchimp

In questo modo Mailchimp ci permette non solo di gestire in modo ottimale le newsletter, ma anche di cogliere le opportunità offerte dalla comunicazione integrata e di creare una sinergia tra i diversi media utilizzando un’unica piattaforma.

Alcuni aspetti da sviluppare

Pur semplificando la gestione delle diverse campagne, questa progressiva apertura di Mailchimp ad ambiti diversi dall’email marketing presenta ancora alcuni limiti e alcuni aspetti da sviluppare.

Se, ad esempio, i report comprendono molte metriche utili a misurare il rendimento di una campagna (come click, impression, CPC e conversioni), allo stesso tempo non è consentita un’analisi dei siti su cui gli annunci sono stati pubblicati. Inoltre, abbiamo il controllo su un numero davvero ridotto di impostazioni e il numero di prodotti che si possono utilizzare per il retargeting è limitato a 5.

Non ci resta, quindi, che attendere di vedere se Mailchimp deciderà di introdurre ulteriori funzionalità indispensabili per la maggior parte degli inserzionisti avanzati; nel frattempo, questo tool può tornare decisamente utile a chi è meno esperto e non ha il tempo o la necessità di controllare in modo dettagliato ogni singolo aspetto delle proprie campagne.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Iscriviti alla nostra newsletter

    Acconsento al trattamento dei miei dati in accordo alla vostra informativa privacy *