News & Ideas

Meta Description più lunghe: qual è l’impatto sulla SEO?

serp google meta description

Come confermato da Google, gli ultimi mesi hanno visto un aumento della lunghezza degli snippet in SERP: le meta description sono infatti passate da 160 a circa 320 caratteri, introducendo importanti novità in ambito SEO.

Che cos’è la meta description?

La meta description è un attributo HTML utilizzato per fornire un riassunto del contenuto di una pagina web. Solitamente esso è posizionato all’interno del tag del documento HTML:

esempio meta description

La meta description non viene visualizzata all’interno della pagina, ma solamente in SERP o nelle anteprime dei post-link sui social network:

Esempio meta description sulla serp di google

Esempio meta description post link

Tuttavia, non sempre i risultati di ricerca restituiscono la meta description impostata nel documento HTML: a volte Google genera dinamicamente delle nuove descrizioni usando un estratto del testo della pagina che ritiene più pertinente alla query dell’utente.

Perchè la meta description va ottimizzata?

La meta description non costituisce più un fattore di ranking, ma è comunque molto importante nell’ambito dell’ottimizzazione SEO on-page: essa può infatti influenzare il comportamento dell’utente e contribuire indirettamente al miglioramento del posizionamento di un sito tra i risultati di ricerca.

Una descrizione coinvolgente e interessante, infatti, è fondamentale per convincere l’utente a cliccare sul risultato di ricerca: questo comporta un aumento del CTR (la percentuale di click, ovvero il rapporto tra il numero di visualizzazioni e il numero di click), che è un fattore di ranking.

Inoltre, se in uno snippet in SERP è presente la parola chiave utilizzata dall’utente, Google la evidenzia, contribuendo ad attirare l’attenzione su quel risultato di ricerca. Ecco perché è importante inserire nella meta description la parola chiave principale relativa alla nostra pagina web ed eventualmente anche alcune keyword secondarie.

Che impatto avranno le meta description lunghe sulla SEO?

Come ribadito da Google, il nuovo limite di caratteri consentiti non cambia la regola che sta alla base della stesura delle meta description: dato che si tratta di un contenuto che deve prima di tutto informare e interessare l’utente, l’attenzione dev’essere posta sulla sua capacità di corrispondere all’intento di ricerca e non tanto sulla sua lunghezza.

È comunque evidente che la presenza di meta description più lunghe avrà un impatto sulla strategia SEO:

1. Maggiore spazio in SERP

Estendendo la descrizione su un numero maggiore di righe, gli snippet dei risultati di ricerca occuperanno molto più spazio in SERP, dando la possibilità di presentarsi in modo più completo e di incuriosire ulteriormente l’utente.

Ci viene così offerta l’opportunità di inserire all’interno della description anche le keyword secondarie o correlate a cui siamo interessati, sempre tenendo bene a mente che il testo non deve essere “forzato”, ma va scritto per attirare e interessare l’utente.

2. Maggiore visibilità ai siti Top 3

Il maggior numero di caratteri delle meta description renderà inevitabilmente più lunga la SERP, soprattutto nella visualizzazione da mobile. Questo comporterà un aumento dei click sui siti nelle prime tre posizioni dei risultati di ricerca, mentre verranno penalizzati quelli più in basso.
Una situazione di questo tipo aumenterà notevolmente la competizione in ambito SEO, rendendo più “agguerriti” i siti decisi a raggiungere le posizioni Top 3.

3. Riduzione del CTR per certi tipi di ricerche

Alcune pagine web potrebbero registrare una riduzione del CTR nel caso in cui si cerchi una risposta rapida.
Può capitare, infatti, che la description contenga già tutte le informazioni necessarie e, per questo motivo, l’utente non avrà bisogno di cliccare sul risultato ed entrare nel sito per ottenerle: in presenza di description più lunghe, questa situazione si verificherà sempre più spesso.

Ad esempio, cercando su Google “come si calcola quando cade la Pasqua”, si ottengono risultati come questo:

Esempio di meta description nei risultati di ricerca Google

Grazie a questa description lunga 297 caratteri, l’utente trova già la risposta all’interno dello snippet (“La Pasqua cade la domenica successiva alla prima luna piena dopo l’equinozio di primavera.”) e difficilmente cliccherà sul risultato per visitare il sito.

È necessario aggiornare le proprie meta description?

Se abbiamo già impostato delle meta description curate e coinvolgenti non è obbligatorio aggiornarle tenendo conto del nuovo limite di caratteri, soprattutto considerando che spesso Google sceglie di utilizzare nei risultati di ricerca un estratto del testo della pagina web.
È comunque importante riflettere sulle opportunità e sulle conseguenze di questa novità, scegliendo la strategia che meglio risponde alle esigenze e alle specificità del proprio sito.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Iscriviti alla nostra newsletter

    Acconsento al trattamento dei miei dati in accordo alla vostra informativa privacy *