News & Ideas

Scopriamo Pinterest: come creare ed utilizzare un account Business

Pinterest-Business-account

Nonostante Pinterest sia salito sul podio dei Social Networks più utilizzati da tempo, rimane una delle piattaforme più sottovalutate da molte attività aziendali (soprattutto italiane).

Abbiamo già parlato di come Pinterest possa aiutarci a scoprire nuovi potenziali trend, e di come sia possibile utilizzare alcune funzioni basilari per la nostra comunicazione, ma c’è molto di più – soprattutto per le attività che decidono di aprire un account Business.
Perché aprire un account Business?

  • L’account Business da la possibilità di configurare i Rich Pins ed incrementare il traffico al sito web.
  • Permette l’accesso a Pinterest Analytics e Pinterest Ads, le dashboard per visualizzare l’andamento delle varie attività e per promuovere i contenuti.

“Ma come posso aprire un account Business?”
“Cosa sono i Rich Pins?”
“Si può fare SEO tramite Pinterest?”

Vediamo insieme la risposta a tutte queste domande!

Come aprire un account Pinterest Business

Aprire un account Business su Pinterest è molto semplice. Basta accedere alla pagina dedicata per la creazione di un account Business e compilare il modulo.

pinterest-business-account
pinterest-business-account-aprire

Se si possiede già un account personale è possibile convertirlo in un profilo professionale, seguendo queste semplici istruzioni fornite dallo stesso Pinterest.
Prima di fare questo passaggio, è il caso di fare una valutazione e capire se i contenuti già presenti nell’account sono in linea con l’attività: in caso contrario, può essere un’opzione migliore aprire un profilo Business da zero.

In questa fase è utile pensare ad un nickname SEO-friendly: il nome utente sarà incluso nell’URL di condivisione del profilo, quindi vale la pena considerare quello che il pubblico potrebbe cercare.

Connettere l’account Business Pinterest al sito web

È essenziale collegare il proprio sito web con l’account Pinterest Business, ed è possibile farlo tramite alcuni semplici passaggi. Si tratta di sporcarsi un po’ le mani ma è sempre possibile richiedere assistenza al team di Pinterest.

Il primo passo è verificare il proprio sito web, tramite l’aggiunta di poche righe di codice html o l’utilizzo di plugin che permettono di svolgere con agilità questi passaggi, ad esempio Yoast SEO.

È consigliabile inoltre inserire il tag di Pinterest sul sito: come il pixel di Facebook, si tratta di un codice JavaScript che permette di valutare in modo affidabile le prestazioni del profilo, impostare eventi di conversione sul sito e segmentare il pubblico.

Alla scoperta dei Rich Pins di Pinterest

Come anticipato, dopo aver aperto un canale Business e aver convalidato il proprio sito web, è possibile usufruire dei Rich Pins. Ma che cosa sono?

Sono una funzionalità di Pinterest gratuita che permette di aggiungere maggiori dettagli e informazioni sui pin stessi: come suggerisce il nome, questa versione pro dei pin mostra contenuti extra che garantiscono un’esperienza più ricca e soddisfacente per l’utente.

Esistono 4 tipi di Rich Pin: app, articolo, prodotto e ricetta.

  • Rich Pin Articolo: mostra titolo e meta descrizione, data di pubblicazione e, a volte, il nome dell’autore. Nella bacheca è possibile vederne solo il titolo: è sufficiente aprire il pin per visualizzare i dettagli.
  • rich-pin-article

  • Rich Pin Prodotto: le informazioni extra riguardano il costo, la disponibilità del prodotto e dove è possibile acquistarlo. È la funzionalità perfetta per chi gestisce un e-commerce.
  • rich-pin-prodotto-pinterest

  • Rich Pin Ricetta: tutti i dettagli di una ricetta (ingredienti, tempi di cottura, valutazioni) sono visibili direttamente nel pin una volta aperto.
  • pinterest-rich-pin-ricetta

  • Rich Pin App: permette di mostrare sul pin il pulsante “Installa”. Attualmente questa funzionalità è disponibile solo per le app realizzate negli Stati Uniti.

Quali sono i vantaggi dei Rich Pins?

I pin dettagliati migliorano l’esperienza di navigazione dell’utente, fornendogli delle informazioni in più che lo aiutano a comprendere se quel contenuto può essere rilevante e pertinente con la sua ricerca.

Questo si traduce in una maggiore condivisione del pin e, molto spesso, ad un aumento del traffico sul sito (e, in base al business, delle vendite).

Oltre a questo, le descrizioni dei Rich Pins sono collegate al sito: modificando le informazioni legate ad un contenuto del sito (un prodotto o un articolo), tutti i Rich Pins collegati ad quel contenuto vengono modificati di conseguenza. In questo modo tutti i Pin dell’account Pinterest Business mostreranno sempre i dati aggiornati.

Un esempio? Se modifico il prezzo di un prodotto sul mio e-commerce, tutti i Pin che avevo già creato su quel prodotto si aggiorneranno in automatico con il nuovo prezzo!

Inoltre, ogni Pin salvato dal mio sito da qualsiasi utente si porterà dietro le descrizioni SEO che io ho impostato su quel contenuto. In questo modo su Pinterest i contenuti associati al mio sito web saranno sempre ottimizzati con le parole chiave scelte da me per il mio business.

Pinterest Analytics

Ultimo ma non ultimo, Pinterest Analytics è il valore aggiunto dell’account Business.
Questo strumento da la possibilità di accedere alla dashboard delle statistiche, dove si trovano informazioni su chi sono i propri follower, quali contenuti hanno ottenuto maggiori interazioni, quali pin sono stati salvati e i risultati statistici delle Pinterest Ads.

Come per tutti gli strumenti di digital marketing, la possibilità di analizzare dati e statistiche sulla propria attività è indispensabile per strutturare un piano editoriale interessante e una strategia comunicativa sempre più efficace.

pinterest-business-analytics

Perché scegliere Pinterest Business

La poliedricità di contenuti, gli algoritmi e le funzionalità intrinseche di Pinterest dovrebbero essere sufficienti a fargli guadagnare un posto all’interno di una strategia di comunicazione integrata. Nonostante abbia un pubblico numericamente inferiore rispetto a Facebook e Instagram, i pin portano più clic sul link e acquisti di qualsiasi altra piattaforma.

L’ascesa di Pinterest infatti va di pari passo con l’importanza che i contenuti visuali stanno gradualmente assumendo nel percorso di acquisto di un utente, preferiti di gran lunga a quelli testuali.

Inoltre, anche se la piattaforma, nel suo complesso, è più orientata verso prodotti e contenuti e meno sull’interazione in senso stretto degli altri Social Networks (commenti, condivisioni, stories etc) permette di ottenere grandi vantaggi in termine di copertura.

Gli utenti navigano su Pinterest per trovare idee, le salvano nelle proprie bacheche con l’intento di usufruirne in futuro più che condividerle con altre persone ma nel momento in cui un’immagine viene salvata viene allo stesso tempo condivisa con i propri follower.

Per questo, il numero di persone che vedono i tuoi Pin può facilmente essere più grande del tuo numero di follower. Questo tipo di copertura ed esposizione è incredibilmente prezioso, soprattutto con le strategie di contenuto adeguate.

Avere un account Business ti permette di potenziare queste numerose risorse offerte da Pinterest. Basti anche solo pensare che la piattaforma è utilizzata al 55% per acquistare prodotti: i clienti di oggi preferiscono scegliere e pianificare con attenzione i propri acquisti prima di spendere soldi. I Rich Pins rispondono a questa esigenza fornendo informazioni pertinenti per aiutarli nella decisione finale.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Iscriviti alla nostra newsletter

    Acconsento al trattamento dei miei dati in accordo alla vostra informativa privacy *