×

A causa dell'emergenza Coronavirus, stiamo lavorando in remoto e l'attività prosegue regolarmente, come prima, meglio di prima.
Per comunicazioni vi preghiamo di scrivere ad [email protected], lasciando i vostri recapiti. Vi ricontatteremo nel giro di poco.

News & Ideas

Pinterest trend per il 2020

Pinterest trend per il 2020

Pinterest si autodefinisce “un motore di scoperta visiva che oltre 320 milioni di persone in tutto il mondo usano ogni mese per creare la vita che amano”.
E noi non possiamo che dirci d’accordo.
Pinterest ci mostra quello che vogliamo nel modo più esteticamente gradevole possibile. Regno fantastico del DIY e dell’up-cycling, Pinterest risolve diversi problemi:

  • cosa mi metto oggi?
  • cosa mangio stasera?
  • cosa voglio fare nella mia vita?

Pinterest ci ispira ogni giorno, proponendoci nuove cose da fare e da vedere. Uno dei fondatori, Ben Silbermann, ritiene che Pinterest sia fondamentalmente un “catalogo di idee” che ispira gli utenti a uscire dall’app per realizzare nella vita reale quella cosa che hanno appena visto.

Con 322 milioni di utenti attivi, Pinterest è attualmente tra i 100 siti web più visitati al mondo. Pinterest influenza le decisioni di acquisto: 8 utenti su 10 hanno acquistato un prodotto convinti dai contenuti brandizzati su Pinterest.

Dal 2019 Pinterest Business arriva anche in Italia, permettendo alle aziende di sponsorizzare i propri prodotti su questo amatissimo social network.
Ed è proprio Pinterest Business che ci invia una newsletter dedicata ai trend del 2020, stilata in base ai dati raccolti tra il 2017 e il 2019.
Per essere inserito tra le tendenze di Pinterest, un argomento deve aver registrato una crescita continua nel tempo considerato. Pinterest ha quindi raccolto le 100 tendenze emergenti a livello globale e le ha suddivise in 10 macro temi.
Vediamo quali sono!

1. Oltre gli stereotipi di genere

Sempre più utenti desiderano prodotti e servizi gender-neutral. Dalle scelte personali come “tagli di capelli gender-neutral” (+625%) a scelte per i propri figli, come “nomi neutri (+301%) e “cameretta unisex gender-neutral” (+527%) questo tema sembra in continua espansione. Un segnale che l’inclusività viene ricercata, e non per forza imposta.

2. Consumo consapevole

Dalle piccole scelte quotidiane all’organizzazione di avvenimenti importanti, i nuovi consumatori si impegnano a diventare sempre più ecosostenibili. Alcuni esempi delle ricerche più cliccate? “Stile di vita zero-waste” (+446%), abiti da sposa e vestiti “di seconda mano” (+41% e +38%) e un boom per “creazioni con oggetti usati” (+2276%).

3. Trovare l’equilibrio

Gli utenti di Pinterest desiderano migliorare il loro stile di vita, rinforzando abitudini che facciano stare davvero bene. In questa categoria troviamo quindi ricerche come: “Disintossicazione dai social network” (+314%) e “Apprezzare la vita da single” (+49%) , ma anche la più spensierata “Benefici del succo di cetriolo” (+99%).

4. Hub domestico

La casa è dove si trova il cuore. Ma forse è anche il tuo luogo di lavoro, la tua palestra, il tuo luna park e il tuo orto a km0. Quindi perché non impegnarti per rendere la tua casa un posto davvero funzionale? Troviamo qui: “Outfit per chi lavora da casa” (+82%), “Un cinema dentro casa” (+368%), “Micro orti da interni” (+223%) e un super in voga “Attrezzatura per fare la birra” (+411%).

5. Ispirazioni dal mondo

Il mondo non è mai stato così piccolo, e grazie alla condivisione online possiamo scoprire abitudini e tradizioni provenienti da ogni angolo del pianeta. E vogliamo farle nostre, in barba alla culture appropriation. Tra i temi più pinnati troviamo: “Bagni spagnoli” (+309%), “Vasche da bagno giapponesi” (+563%) e “Soggiorni in stile indiano” (+2080%). Per sentirsi un po’ in viaggio anche sul divano di casa propria.

6. Coccole per animali

Pinterest chiama così la crescente tendenza delle persone a considerare gli animali domestici parte integrante della famiglia. Nascono così interessi davvero specifici, come: “Resort per animali domestici” (+260%), “Moda per animali domestici” (+199%), “Ricette di dolci per cani” (+167%) e il meraviglioso “Idee per feste di compleanno per gatti” (+156%).

7. Viaggiare in modo responsabile

È giunto il momento di cambiare il modo in cui viaggiamo. Le persone sono alla ricerca di stratagemmi per ridurre il loro impatto ambientale senza rinunciare alla gioia del viaggio. Ecco che abbiamo quindi “Viaggi ecosostenibili” (+73%), “Viaggi zero-waste” (+48%) e “Idee città ecosostenibile” (+47%).

8. Il richiamo della natura

E dopo ecologia e consumo consapevole, non poteva mancare un importante aumento delle ricerche legate alle attività all’aperto. Abbiamo quindi un romantico “Consigli per la pesca sul lago” (+274%), ma anche “A caccia di gemme e minerali” (+185%), “Aurora boreale” (+90%) e un rassicurante “Viaggi nella natura” (+253%).

9. Alla scoperta dello spazio

Prepariamoci al decollo! Lo spazio sarà di grande ispirazione per il 2020. Vediamo molto interesse per gli eventi a tema, come “Festa di compleanno a tema luna” (+589%) o “a tema galassia” (+341%); ma anche per il decor e l’abbigliamento. Raddoppiano infatti per ricerche per “Dipinti di galassie” (+157%) e “Felpa con cappuccio NASA” (+106%).

10. Il ritorno degli anni ‘90

Dopo Stranger Things e San Junipero, questo già lo sapevamo: la nostalgia-mania ci ha conquistato. I negozi sono pieni di vestiti dal sapore vintage e i pezzi originali vanno a ruba nei negozi di seconda mano. Recuperate i vostri scrunchy e i lucidalabbra trasparenti: gli anni ‘90 sono tornati! “Cerchietti per capelli” (+6309%), “Mollette per capelli anni ‘90” (+930%), “Streetwear anni ‘90” (+277%).

 

E cosa ce ne facciamo di questi preziosi dati?
Pinterest invita le aziende a sfruttarli per pianificare campagne, ideare nuovi prodotti e offrire un servizio migliore ai clienti.

E, già che ci siamo, a prendere spunto per aggiungere qualche nuova idea alla lista personale delle cose da provare.

 
Per vedere tutti i dati forniti da Pinterest sulle tendenze del 2020, clicca qui.

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone
Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.